Oil Painting

Corso di Pittura ad olio per artigiani
Docente Ignacio Valdes de Elizalde
Descrizione del corso
In questo primo corso si tiene conto che gli alunni si dividono in due gruppi: coloro che non sono mai stati in contatto con la pittura e gli altri che hanno una certa pratica e desiderano approfondire i fondamenti per la successiva specializzazione pittorica. Il programma è uguale per i due gruppi ma il docente adatta e personalizza le indicazioni alla conoscenza di ciascuno. Il programma è concepito in sintonia con il lemma della scuola, “Forward in Tradition”, cioè seguendo un modello accademico attraverso il quale si favorisce, attraverso le lezioni, l’assimilazione spontanea di concetti tecnici, più che attraverso l’imposizione di una tecnica che annulli la sensibilità e iniziativa creativa.
Obiettivi
  • esprimere attraverso il colore i concetti del disegno che ha appreso previamente (tonalità, luci e ombre, contrasti e trasparenze).
  • acquisire il buon gusto del colore.
  • apprendere a comporre gli elementi del quadro.
  • differenziare il disegno dalla pittura, distinguendo le possibilità che offre il colore.
  • formare uno spirito critico nei confronti di ciò che si vuol esprimere attraverso il quadro.
Schema del corso
Le lezioni sono pensate con graduale difficoltà, a partire dagli elementi geometrici semplici per giungere al corpo umano, elemento essenziale della pittura sacra. In concreto si dividono in:
  • 2 giorni per un esercizio di natura morta con oggetti piani
  • 2 giorni per un esercizio di natura morta con oggetti tondi
  • 2 giorni per un esercizio di drappeggio
  • 4 giorni per una natura morta più dettagliata
  • 2 giorni di appunti con modello (figura-nudo)
  • 3 giorni per ritratto
  • 1 giorno per i dettagli delle mani
  • 1 giorno per i dettagli dei piedi
  • 8 giorni per un quadro finale a tema sacro suggerito.
Avvisi prima dell’inizio del corso
  • Il venerdì 15 aprile si consegnano gli esercizi realizzati
  • L’esame finale è in giugno
  • Modo di lavorare:
    • Rotazione dei posti
    • Pulizia: facilitare il lavoro del custode, non mettere materiale organico nel cestino/ la trementina in esubero si versa in un contenitore specifico, non nel lavabo.
    • Materiale di utilizzo:
      • Pennelli
      • 3 tondi: 18,14, 8
      • 3 pennellesse: 1’’ o 2,5 cm; 2’’ o 5 cm, 8 cm
      • 3 piani: 16,12,8
      • 1 spatola
      • Trementina inodore per pulire
      • 2 ciotole per la trementina
      • 1 tavolozza oppure una tavola di 50x30cm circa
      • panni
      • carta per pulire la tavolozza
      • cutter
      • nastro
      • olio:
      • 1 bianco titanio
      • 1 ocra giallo
      • 1 giallo cadmio piccolo
      • 1 arancio cadmio piccolo
      • 1 nero piccolo
      • 1 terra di siena naturale
      • 1 terra di siena tostato
      • 1 rosso di cadmio medio (si può sostituire con un rosso scarlatto)
      • 1 blu ultramarino scuro
Advertisements